TRI-AC®

TRI-AC®

A stick blade-type face hobbing system used for completing operations. In the face hobbing process, the cutting action causes the blades to cut on both the pressure angle side and the top portion of the clearance side. Because of the negative rake on the clearance side of a conventional blade, excessive tool wear is produced.

The TRI-AC® System solves this problem with a patented rake angle modification on the front face of the blade. This modification produces a positive hook of front rake on the top portion of the clearance side, thus eliminating the need for a bottom cutting blade.

The continuous indexing method requires a second rotational coupling (electronic gear box) between the cutter head rotation and the workpiece rotation. For this reason the method is also called a three-axes process. This is where the name TRI-AC is derived.

Each blade group of a TRI-AC cutterhead has only two blades, one outer blade and one inner blade. While one blade group passes through a slot, the work gear rotates in the counter direction of the cutter. This relative motion produces an epicycloidal function along the face width of the work gear. After the blade group leaves the slot, the next blade group enters the next slot. The ratio between the cutter head and the gear must be the number of the teeth of the work divided by the number of starts (Blade groups) of the cutter head. In the generation process the roll motion is used as cutting feed. This roll is very slow compared with the face milling process.

Since face hobbing cuts tooth after tooth immediately in about the same roll position, the roll motion can be slower (by the number of teeth of the work gear) and still have about the same cutting time as face milling. Of course the Gleason face hobbing is based on a uniform tooth depth. This simplifies the design calculation dramatically.

TRI-AC®

E' una lama utilizzata nel processo di Face Hobbing per le operazioni di finitura (Completing). Nel processo di Face Hobbing l'azione di taglio fa sì che le lame agiscano sia sul lato dell'angolo di pressione sia sulla parte superiore del lato di sgombro??????????? A causa dell'angolo di spoglia negativo sul lato di sgombro???????? della lama convenzionale, si viene a generare un'eccessiva usura dell'utensile.

Il sistema TRI-AC® risolve questo problema con una modifica (sistema brevettato) della parte frontale della lama. Questa modifica genera un'ansa positiva????????? (positive hook) della spoglia frontale della parte superiore del lato di sgombro????????, così da eliminare la necessità di una lama per il taglio del fondo?????????.

 Il sistema di divisione continua richiede un secondo accoppiamento (cambio elettronico) fra la rotazione dell'utensile e la rotazione del pezzo. Per tale motivo il metodo si chiama anche processo a tre assi, da cui il nome TRI-AC.

Ciascun gruppo di lame della fresa TRI-AC è costituito da due sole lame: una più esterna e una più interna. Mentre un gruppo lama passa attraverso un vano, il pezzo ruota nella direzione oppsta all'utensile. Questo moto relativo in genere ha una funzione epicicloidale lungo la fascia del dente della corona. Dopo che il gruppo lame ha lasciato il vano, il nuovo gruppo entra nel vano successivo. Il rapporto fra la fresa e la corona deve essere pari al numero dei denti della corona diviso per il numero dei principi (gruppi lame) della fresa. Nel processo di generazione il movimento di rotazione è utilizzato come avanzamento di taglio. Questa rotazione è molto lenta se confrontata col processo di Face Milling.

Poiché il processo di Face Hobbing taglia un dente immediatamente dopo l'altro, più o meno nella medesima posizione di rotazione, il movimento rotatorio può essere più lento (per il numero di denti del pezzo) ed avere ancora il medesimo tempo ciclo del Face Milling. Naturalmente il processo Gleason di Face Hobbing si basa su una profondità uniforme del dente. Questo semplifica decisamente il progetto del componente. 

 
Richiedi più informazioni